domenica 25 febbraio 2018

70 anni e non sentirli: auguri al mio papone!!!!

Risveglio imbiancato stamattina a Milano (mentre scrivo siamo già al mese di Marzo), così come domenica mattina a casa dei nonni. I bambini felici di poter toccare finalmente la neve, ma anche di sbaciucchiare e fare gli auguri al nonno.
Ho retrodatato appositamente il post a domenica 25 febbraio, il giorno del compleanno appunto del mio papone, che ha compiuto ben 70 anni!!!
In questa pergamena le parole, fatte stampare dal mio fratellone, rappresentano al meglio il "vecchietto", per modo di dire, di casa. Auguri, auguri, auguri papà!!!







Per festeggiare siamo andati a mangiare in un ristorante vicino casa dei nonni, nella campagna emiliana, Alla festa a sorpresa hanno partecipato anche alcuni dei miei zii e cugini, e amici di famiglia. La cosa ha fatto molto piacere al mio papà, il quale teneva particolarmente alla presenza di questi amici e familiari. Appena ha visto tutti si è emozionato, e non sapeva più cosa dire...e non è da lui perché parlare, parlare, parlare è il suo passatempo preferito ahhhhh!!!

E' stata una bellissima festa e la presenza dei tre nipotini ha reso la giornata ancora più allegra...il mio dolce nipotino non ha voluto saperne di addormentarsi, finché non è andato a casa sua. Giustamente voleva festeggiare anche lui il nonno, come si deve, e guardava affascinato la candela sulla torta. Anche la micina ha voluto partecipare ai festeggiamenti del suo padrone ufficiale.
So che il mio papà ci teneva ad avere un post tutto suo...lo scorso anno, quando ho scritto quello per gli auguri al mio zione...aveva detto "l'anno prossimo lo scriverà anche per me" e quindi non potevo esimersi dal farlo.
Anche se ci scontriamo spesso, perché abbiamo lo stesso "brutto carattere" irascibile e impulsivo e scattiamo alla prima occasione se qualcosa non ci va, in fondo ci vogliamo bene e lui magari lo dimostra sia con le parole che con i fatti...utilizzando i nomignoli in dialetto calabrese per chiamarci, che hanno ancora più valore ed intensità, cercando di assecondare ogni nostro desiderio, anche magari poco importante per altri...come anche solo alzarsi presto la mattina, per andare a comprare "lo gnocco" caldo per i nipotini, oppure tirare fuori la macchina dal garage prima di andare al lavoro (ero un po' imbranata ai tempi, lo ammetto :D!!!) e poi tante altre piccole accortezze, alle quali magari li per li non ci si fa caso, ma che comunque fanno piacere. Insomma è sempre pronto e disponibile con tutti...questo è uno dei tanti meriti che gli riconosco, perché anch'io sono così e a volte sarebbe meglio evitare certe attenzioni con chi non le merita!!! 
Si è sempre dimostrato attento alla famiglia e come tanti genitori ha sempre cercato di non far mancare niente alla stessa, anche se questo è andato magari a discapito della poca presenza a casa quando eravamo piccoli, perché costretto appunto a lavorare fuori, come la parentesi in Germania (dove per qualche mese abbiamo vissuto anche io ed il mio fratellone insieme a lui ed alla mami). Ancora adesso basta chiedere qualcosa in tedesco e lui è bravissimo, almeno fa da interprete con i parenti "germanici" :). Si è impegnato poi a trovare una sistemazione definitiva che potesse mantenere la famiglia unita, quando i figlioletti erano poi tre :).Ha dimostrato di non arrendersi e a non darsi per vinto, quando mancava poco alla pensione, ed il titolare dell'azienda con la quale collaborava, aveva deciso di lasciarlo a casa, a seguito della crisi... era riuscito a trovare un lavoro che seppure lo costringesse ad alzarsi all'alba per poi rientrare tardi la sera e ripartire il giorno dopo, non gli pesava...anche se fare l'artigiano muratore ad una età impegnativa ed in situazioni climatiche non sempre favorevoli, fare kilometri e kilometri per raggiungere il luogo di lavoro, anche se lo aveva fatto per quasi una vita...bhe bhe non lo dimostrava, ma si capiva che la fatica fisica cominciava a saltare fuori.
Anche se adesso che è pensionato a tutti gli effetti, non lo ferma nessuno ugualmente, perché come dice la pergamena ha la resistenza di un ragazzino e forse di più perché difficilmente lo si vede seduto sul divano a leggere o guardare un film.., magari è alle prese con qualcosa da sistemare a casa o nel suo "mondo", il garage o a sistemare l'orto e a coltivare nuovi prodotti di stagione. E' sempre stato un papà tuttofare, difficilmente a casa avevamo bisogno dell'idraulico, dell'elettricista o del meccanico per le auto...ed è ancora così, anche se la mia mami non sempre è d'accordo, per via della rivoluzione che dopo si ritrova a dover sistemare, tra attrezzi vari. Eh sì perché il suo forte non è proprio l'ordine ah ah ah...bhe lui vede le cose in modo diverso e nel suo disordine lui riesce a ritrovare quasi tutto :D. Lo si trova magari seduto alla scrivania intento ad imparare ad utilizzare al meglio il computer oppure a stampare qualche disegno da colorare per i nipotini, che continuamente assillano il nonno in questo senso..."dai nonni andiamo a stampare qualcosa" e lui prontamente va!!! Per il semplice rinfresco a casa, abbiamo preparato delle dolcezze al cioccolato, la sua grande passione, come la torta similBarozzi, a base di caffè e mandorle (la ricetta originale prevede anche le arachidi), salame di cioccolato per la gioia dei bimbi, senza uova, (ricetta ispiratami da Giuliana e che faccio spesso) torta di mele e dolcetti vari. E anche la torta di compleanno non poteva che essere con il cioccolato. Auguri, auguri, auguri papà, nonno!!!






9 commenti:

  1. Un papà/nonno giovanissimo :) Auguri!
    Molto tenera ed affettuosa quella pergamena. I nostri papà fanno tanto per noi, ma subito non ce ne accorgiamo, tutto torna alla memoria quando anche noi diventiamo grandi, le fatiche, i sacrifici....
    E sì anche da me è tutto bianco e non accenna a smettere. La neve è bella da guardare dalla finestra, ma uscire.....preferisco la primavera :)
    Un abbraccio affettuoso

    RispondiElimina
  2. Tantissimi auguri al tuo papino :-) avete festeggiato alla grande, proprio come merita <3

    RispondiElimina
  3. A 70 siamo ancora giovani....io ne ho 4 1/2 in più quasi e sinceramente non me li sento. Tanti auguri al tuo papà ormai nel club 70 che a Trieste è un club di sciatori ...giovani.
    Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  4. Augurissimi, li avete fatto una bella festa !

    RispondiElimina
  5. Tantissimi auguri al tuo papà che avete festeggiato nel migliore dei modi.....tanto da lasciarlo senza parole!!!
    Baci

    RispondiElimina
  6. Tantissimissimi auguri al papone!!!! che bello poter festeggiare questi momenti in famiglia. Il tuo papà è fortunato ad avere una bella famiglia che gli vuole un mondo di bene e tu sei fortunata ad avere un papà così ;-)

    RispondiElimina
  7. Ma auguri di vero cuore! Che bello avere un papà e un nonno così! Baci

    RispondiElimina
  8. Ciao, auguri al festeggiato, mi sono unita ai tuoi follower, se vuoi farlo anche tu su https://michelaencuisine.blogspot.it grazie

    RispondiElimina