lunedì 29 ottobre 2012

Una pasta del cavol...fiore!!!

Mi piacciono un sacco le verdure in generale e quelle invernali ancora di più, come ho già detto in un altro post, e quindi mi sbizzarisco a prepararle in vari modi, e soprattutto come primo piatto. Il cavolfiore, protagonista di questa pietanza, lo adoro sia in versione cotta che crudo, condito come semplice insalata!

Orecchiette con il cavolfiore




Cosa serve:
300 gr. orecchiette secche
600 gr. cavolfiore
2 acciughe sott'olio
aglio
peperoncino
due cucchiai di pangrattato
olio
sale

Cuocere a vapore il cavolfiore: posizionare sui fornelli un pentola piena d'acqua salata, sopra la quale verrà appoggiato un contenitore con all'interno il cavolfiore lavato e diviso in cimette, coperto con un coperchio (oppure per chi lo ha, si può usare il cestello, io ho usato il bimby). Lasciare cuocere per circa 30 minuti. A parte tostare in un padellino il pangrattato o alcune briciole di pane, con un goccino d'olio. Tenere da parte e sciacquare la padella dai residui di pane, nella stessa rosolare lo spicchio d'aglio con l'olio e le acciughe, finché queste si saranno sciolte. Aggiungere poi il cavolfiore, precedentemente cotto a vapore, e lasciare rosolare ancora per qualche minuti. Cuocere nel frattempo la pasta, a cottura quasi ultimata, scolare (tenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura) e unirla alla padella con le verdure e fare insaporire, aggiungere il pangrattato tostato, mescolare e servire.
Buon appetito


2 commenti: